Umberto Zunno (1992) nasce a Salerno. Studia teatro sin da piccolo.
L’attrazione verso il mondo dell’audiovisivo nasce durante l’adolescenza, mosso dal desiderio e la necessità di raccontare, come in un reportage, la realtà che si cela dietro le apparenze. 
Nel 2011, dopo aver conseguito la maturità, si iscrive in Arti e Scienze dello Spettacolo presso la Sapienza di Roma spinto dal desiderio di conciliare il cinema con il sapere acquisito in ambito teatrale.
Nel 2015 arriva a Bologna dove si laurea in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale con una tesi che tratta le narrazioni criminali giovanili.
Cura la regia del corto Intolleranze che nel 2018 arriverà finalista al festival ‘Moviemmece’ (tenutosi a Napoli) e inizia la sua attività come freelance videomaker e fotografo, occupandosi anche della post-produzione di video e foto.
I suoi lavori spaziano da collaborazioni con diverse agenzie, Wedding, social media per Hotel, e-commerce per alcuni brand, videoclip musicali, spot ed eventi.
Realizza produzioni per piccole/medio attività commerciali in cui si distingue anche per la recitazione e direzione degli attori. Lavora di base tra Bologna ed Agropoli (SA), con la propria attrezzatura professionale (reflex più ottiche varie, action cam, kit illuminazione, crane, drone mavic Air, fondali in vinile, lightbox, stabilizzatori, treppiedi, stampante fotografica, etc.)