Spiaggia Cala Bianca, una delle perle del Cilento

Verso la spiaggia Cala Bianca / tra vecchie case, ragni e lucertole.
Direi che è il modo in cui ci arrivi, il percorso, a renderla una delle spiagge più suggestive d’Italia.
_____________________________________

“(…) Mare mare mare voglio annegare
Portami lontano a naufragare
Via via via da queste sponde
Portami lontano sulle onde (…)”.
Franco Battiato – Summer on a solitary beach (la voce del padrone).

Marina di Camerota – la barca, il mare, la casa, la nostalgia, perché la storia è anche immaginazione

La storia, oltre ad insegnare, stimola l’immaginazione. Quando ho scattato questa foto, ho realizzato che doveva essere bello, un tempo, essendo questo un paese di mare, rientrare nel tardo pomeriggio, magari dopo una giornata di pesca, e ritrovarsi davanti questo panorama. Ho immaginato che fosse possibile sentirsi davvero parte di un qualcosa, o meglio parte del posto. Di un bel posto. Per questo non potrei mai definire questo scatto soltanto con “Marina di Camerota vista dal mare”, quanto più come di “un rientro a casa”.
_____________________________________

“(…) All’ombra dell’ultimo sole
S’era assopito un pescatore
E aveva un solco lungo il viso
Come una specie di sorriso (…)”.
Fabrizio De André – Il pescatore (Volume III).